Mani e piedi.

Curare mani e piedi è uno dei compiti a cui non bisogna mai rinunciare.
Le mani sono una delle parti sempre esposte del corpo, come il viso,.e quindi devono essere curate in quanto rispecchiano anche la stessa personalità così come per i piedi, specie durante l’estate. Nella bella stagione si indossano scarpe aperte o infradito e il loro aspetto curato rappresenta un’indiretta arma di seduzione.

Proprio per l’importante ruolo che rivestono è necessario dedicarsi periodicamente a curare mani e piedi, con i prodotti giusti, soprattutto naturali che possano nutrire la pelle secca, renderla liscia ed eliminare le cellule morte.

Le mani sono più esposte per l’uso di detergenti, l’esposizione alle intemperie o per potenziali incidenti.

I piedi, nonostante siano coperti per la maggior parte dell’anno, patiscono anch’essi le calzature non sempre adatte, l’umidità o, al contrario, la secchezza e sono soggetti a infezioni fungine e micosi, che è bene prevenire con accorgimenti mirati durante il pedicure.


Prendersi cura delle mani.

Per le mani il modo migliore di prendersene cura è eseguire periodicamente una manicure, che si può fare anche in casa e non necessariamente dall’estetista.

Basta seguire alcuni passaggi e utilizzare prodotti che non contengano sostanze tossiche o aggressive per la pelle.

Il primo passaggio è quello di eliminare eventuali residui di smalto con una soluzione che non contenga solventi chimici.

Dopo è il caso di immergere le mani per circa 10 minuti in una bacinella con acqua tiepida. È opportuno mescolare anche dei sali, che servono per disinfettare la cute.

Saranno ottimi anche per facilitare la rimozione delle cuticole e per rendere più “tenera”l’unghia naturale da modellare.

Le cuticole vanno prima sollevate con un bastoncino d’arancio, che alla sua estremità ha la classica forma obliqua per facilitare l’operazione.
Vanno solo leggermente staccate dal letto ungueale e spinte verso l’esterno. Nel caso in cui fossero molto spesse, si possono anche tagliare con una tronchesina o forbicine, facendo molta attenzione a non ferirsi.

A questo punto si può procedere con l’uso del cubo a 2 o 3 facce, che serve per levigare ogni singola unghia e renderla liscia e luminosa.
Si procede, se necessario, all’applicazione di un antimicotico, con un pennello del tutto simile a quello degli smalti.

Basta farlo asciugare e si può proseguire con l’applicazione dello stesso smalto, da scegliere tra quelli che non contengono sostanze nocive, come la formaldeide o il DPB. Prima però di applicare una qualsiasi lacca, è importante usare una crema idratante, a base di olio di mandorle dolci, di jojoba o anche di oliva, TOUCH di Krians potrebbe essere la crema ideale. Idrata, nutre e non unge preparando al meglio sia la pelle che le unghie stesse, attendendo che vengano assorbiti completamente per passare alla fase successiva.

La scelta dello smalto è importante, specialmente per quelli semi permanenti che durano anche più di 10 giorni, in quanto bisogna permettere all’unghia di respirare e lo stesso vale per i piedi.
Lasciate passare qualche minuto e la manicure è conclusa.

Mani e piedi

Il pedicure.

I piedi come le mani hanno bisogno di essere curati tutto l’anno e in particolare d’estate. Uno degli inestetismi che maggiormente interessano sia uomini che donne sono i talloni che si screpolano o si “spaccano”, i calli e i duroni, le unghie incarnite o interessate da micosi.

Per tutti questi problemi c’è il pedicure, che si può effettuare anche a casa scegliendo attrezzi e prodotti mirati, similmente alla manicure.

Anche i piedi dovranno essere messi in ammollo in acqua non troppo calda per circa 15 minuti. A questa è il caso di aggiungere qualche goccia di olio essenziale di lavanda. Subito dopo averli asciugati tamponandoli, vanno sottoposti all’eliminazione della pelle morta con la pietra pomice o una raspa. Si tratta di uno scrub che farà tornare i piedi lisci e senza screpolature. Per le zone intorno alle unghie o più nascoste si può usare la sgorbia, molto utile per le cuticole.

A questo punto si passa alle unghie, che dovranno essere curate esattamente come le mani, con l’applicazione dello smalto finale.

Consigli per la cura di mani e piedi.

Le micosi si possono contrastare anche con impacchi di qualche goccia di tea tree oil e olio di ricino, mentre fare una camminata sul bagnasciuga aiuta a eliminare le cellule morte e a fare un massaggio favorevole alla circolazione.

Per prevenire i cattivi odori o lasciare un buon profumo, invece, è ottima una crema mentolata o a base di lavanda.